Formazione in costellazioni familiari (di Anna Laura Cannamela)

13 moduli da due giorni ciascuno, cadenza mensile.
Cerimonia finale: la rinascita

Un metodo di rappresentazione dinamica dei rapporti umani, delle loro interazioni e delle cause oltre ogni giudizio e interpretazione soggettiva. Uno strumento significativo ed efficace, creato inizialmente da Bert Hellinger, che permette di mettere in scena attraverso, dei "rappresentanti" le problematiche presenti o passate della propria famiglia allo scopo di guarire i blocchi,
le ripetizioni o gli schemi ad essa collegati

a chi e’ rivolto?
E’ rivolto sia a chi è intenzionato a diventare Facilitatore, sia a chi già lavora nel campo della relazione d'aiuto, ma prima di tutto a chi intende dedicare a se stesso un percorso di crescita personale di grande potenza e risoluzione, al fine di far emergere e risolvere dinamiche, irretimenti e condizionamenti profondi provenienti dal sistema familiare d'origine e che si riflettono nella vita quotidiana personale, professionale e sulla famiglia attuale.

Finalita’
Al termine del percorso formativo i partecipanti dovranno aver acquisito:
-esperienza ed evoluzione diretta del proprio sistema familiare
-conoscenza e pratica del "sistema famiglia";
-esperienza pratica di costellazioni familiari.

Struttura del corso

Il corso formativo di Costellazioni Familiari Sistemiche è strutturato in modo da integrare l’insegnamento teorico con l’esplorazione e l’esperienza diretta. Ogni modulo prevede quindi l’approfondimento di specifici concetti, inerenti sia alle dinamiche costellative che ad una vera e propria spicogenealogia.
I partecipanti avranno modo di mettere in scena la propria famiglia ed esplorare le dinamiche responsabili dei disagi in cui si sentono coinvolti. La durata temporale favorisce il “giusto tempo” di crescita interiore oltre che di apprendimento delle esperienze vissute

Il corso formativo di Costellazioni Familiari Sistemiche è strutturato in modo da integrare l’insegnamento teorico con l’esplorazione e l’esperienza diretta. Ogni modulo prevede quindi l’approfondimento di specifici concetti, inerenti sia alle dinamiche costellative che ad una vera e propria spicogenealogia. I partecipanti avranno modo di mettere in scena la propria famiglia ed esplorare le dinamiche responsabili dei disagi in cui si sentono coinvolti.
La durata temporale favorisce il “giusto tempo” di crescita interiore oltre che di apprendimento delle esperienze vissute

I partecipanti avranno inoltre libero accesso alle costellazioni di gruppo organizzate durante l'anno.

costellatrice: Annalaura Cannamela
arteterapista: Valentina Beretta

Per approfondimenti visita il sito: Labrys

Per informazioni: contattaci

Informazioni aggiuntive